Perché tanto sesso nel tuo libro?

In Tango in campo minato c’è amore, ironia, romanticismo, spiritualità, tragedia, persino politica ed economia ma è invece il sesso a restare più impresso nelle menti di tanti. E infatti una delle domande che mi viene fatta è come mai nel mio libro ci sia tanto sesso. In realtà ci saranno cinque o sei scene Leggi di piùPerché tanto sesso nel tuo libro?[…]

Tango in campo minato è una storia d’amore, e allora?

Da quando ho pubblicato Tango in campo minato, il 13 luglio, mi è capitato spesso di doverne dare una definizione. Qualsiasi cosa io dica mi pare ovviamente riduttiva: nessuna sommaria descrizione può rendere giustizia di 520 pagine di fatica narrativa. Eppure una sintesi è necessaria. “È una storia d’amore”, dico in genere affrettandomi poi a Leggi di piùTango in campo minato è una storia d’amore, e allora?[…]

Tango in campo minato di Claudia Mura

Tango in campo minato, le prime 40 pagine

Prologo Pensiero rifugio “Impiccarmi no, macabro spettacolo per chi mi dovesse ritrovare: la pelle cianotica e il collo spezzato, il dolore scolpito nel volto con la bocca deformata dalla ricerca d’aria. Il nodo scorsoio, poi, non lo so fare. Spararmi non se ne parla, troppo cruento e non saprei come procurarmi una pistola. Lanciarmi nel Leggi di piùTango in campo minato, le prime 40 pagine[…]

Perché un incipit sul suicidio?

Qualcuno mi ha fatto questa domanda dopo avere letto Tango in campo minato e voglio sciogliere qui la curiosità che ha espresso per prima mia madre con un tantino di preoccupazione. Come la protagonista Lena, sono una che pensa spesso alla morte e mi vanto di saperlo fare senza riserva scaramantica, con paura sì ma Leggi di piùPerché un incipit sul suicidio?[…]

Tango in campo minato di Claudia Mura

Comunicato stampa: Quando una psicologa appassionata di tango balla su un campo minato

“Tango in campo minato” è il primo romanzo della giornalista Claudia Mura che si è messa in gioco con un’auto-pubblicazione: “È una scommessa con me stessa” Cos’è un pensiero rifugio? Non potete saperlo perché è un invenzione di Marilena Salina, o almeno lei chiama così i pensieri “estremi”, quelli in grado di salvarla dalla disperazione. Leggi di piùComunicato stampa: Quando una psicologa appassionata di tango balla su un campo minato[…]