Io mi ispiro alla realtà ma oggi la realtà si ispira alla mia fantasia

Stasera mi è successa una cosa sconvolgente. In realtà non è accaduta a me ed è proprio questo che la rende sconvolgente. Perché che possa capitare a me una situazione pressoché identica a quella che ho descritto quasi un mese fa nel quarto capitolo del libro che sto scrivendo, ci può stare. Potrei sempre pensare Leggi di piùIo mi ispiro alla realtà ma oggi la realtà si ispira alla mia fantasia[…]

Lettera al lettore ideale che è anche reale

Da poco mi è capitata una cosa bellissima: mi ha scritto una sconosciuta lettrice di Tango in campo minato che non vive neanche in Italia e che ha saputo del mio libro in un modo a dire poco stravagante. È una di quelle missive che chi scrive spera di ricevere almeno una volta nella vita e devo Leggi di piùLettera al lettore ideale che è anche reale[…]

Cosa pensavo di diventare a 20 anni, e come sono a 50

Deve essere stato lo spritz bevuto a stomaco vuoto, ma oggi ho aperto un file nuovo e l’ho chiamato “Diario”. Ci ho messo la data odierna (4 maggio 2019) e ho realizzato che era una cosa che non facevo da almeno 15 anni. Gli ultimi li ho passati a raccontare di tutto fuorché la sottoscritta, Leggi di piùCosa pensavo di diventare a 20 anni, e come sono a 50[…]

Come superare il panico da pagina bianca

A grande richiesta, parlerò ancora di corsi di scrittura. In tutti quelli ai quali ho partecipato, c’è sempre stata una lezione dedicata al famoso “panico per la pagina bianca”. Quella paura che, in alcuni casi, può arrivare quando si ha un’idea e non si sa da che parte cominciare a darle forma. Ma in genere Leggi di piùCome superare il panico da pagina bianca[…]

Corsi di scrittura: dipendenza e disintossicazione

Ho frequentato almeno quattro corsi di scrittura e narrazione e non ricordo più quanti manuali ho letto sulla materia. Ho iniziato presto, subito dopo la laurea, nel 1997, con il corso sicuramente più bello cui abbia preso parte. Si chiamava “Le parole di gomma”, era organizzato dalla Minimum fax e fra i suoi docenti annoverava Leggi di piùCorsi di scrittura: dipendenza e disintossicazione[…]

Perché Tango in campo minato è un’autopubblicazione

Sui self-publisher esiste un preconcetto: “ti pubblichi da solo perché nessuno ha voluto il suo libro”. Spesso è vero e nel mio caso è vero in parte. Arrivata alla decima revisione ho iniziato a spedire il mio manoscritto a degli editori: ho pensato di partire dai più grossi per ridimensionare poi le mie pretese col Leggi di piùPerché Tango in campo minato è un’autopubblicazione[…]

Tango in campo minato - Un romanzo di Claudia Mura

Tango in campo minato e la violenza sulla donne

Era da tanto che avevo in mente di scrivere questo articolo e mi pare appropriato farlo oggi: giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Dirò subito che Tango in campo minato non c’entra (quasi) niente con la violenza sulla donne, ma perché specificare che il mio libro non ha niente a che fare coi soprusi Leggi di piùTango in campo minato e la violenza sulla donne[…]

Iride indefinita: di chi sono gli occhi di Libero?

“Di che colore sono i tuoi occhi?” “Non lo so”. “Come non lo sai?” “Non in questo momento. Sei tu che li vedi, non io…” Ho vissuto spesso simili siparietti e ogni volta mi diverte da morire. Per questo ho scelto di inserirne uno in Tango in campo minato e per questo ho dato a Leggi di piùIride indefinita: di chi sono gli occhi di Libero?[…]

Perché tanto sesso nel tuo libro?

In Tango in campo minato c’è amore, ironia, romanticismo, spiritualità, tragedia, persino politica ed economia ma è invece il sesso a restare più impresso nelle menti di tanti. E infatti una delle domande che mi viene fatta è come mai nel mio libro ci sia tanto sesso. In realtà ci saranno cinque o sei scene Leggi di piùPerché tanto sesso nel tuo libro?[…]